Per un’azienda come la nostra, valorizzare la diversità favorendo un contesto in cui l’inclusione sia garantita a tutti i livelli costituisce un’opportunità sulla quale capitalizzare e costruire. In quest’ottica, annoverare nel proprio organico persone di 70 nazionalità diverse significa poter disporre di una ricchezza unica e di un’importante leva di crescita che si riflette su clienti, prodotto e servizio. Per questo, in Costa Crociere le attività di inserimento e integrazione dei neoassunti (in particolare quelli di bordo) vengono gestite in un clima di estrema attenzione, con l’obiettivo di valorizzare il contributo individuale delle persone nel pieno rispetto della loro cultura di appartenenza ed esperienza professionale. La multiculturalità dell’equipaggio e l’approccio inclusivo adottato nella gestione del personale sono elementi essenziali per un business che ha nell’accoglienza la sua ragion d’essere. Siamo, infatti, consapevoli di quanto il riguardo riservato al nostro staff abbia una ricaduta positiva sull’efficienza della customer care: a bordo delle navi Costa Crociere, infatti, anche la diversità sul piano culturale degli ospiti viene sempre rispettata, ascoltata e accolta come opportunità di sviluppo del servizio. Per rafforzare ulteriormente il percorso di sensibilizzazione in materia di valore della diversità e attivare un confronto diretto con altre realtà impegnate su queste tematiche, la compagnia ha scelto di collaborare con Valore D e Parks liberi e uguali, con il coordinamento di Stephane Codeluppi, Shipboard Development - Diversity & Inclusion Manager di Costa Crociere. L’obiettivo che si pongono queste importanti partnership è la diffusione a tutti i livelli dell’organizzazione – anche attraverso percorsi di formazione specifici – della consapevolezza dei benefici derivati da una cultura del diversity management, al fine di superare gli stereotipi legati all’età, all’orientamento sessuale, all’etnia, alla religione, alla disabilità e al rapporto uomo-donna.
La collaborazione con Valore D, la prima associazione di grandi imprese creata in Italia per sostenere la leadership femminile in azienda, è basata sullo studio di un piano di crescita professionale che supporta le donne manager di Costa Crociere nello sviluppo della propria carriera e del proprio talento. Con Parks liberi e uguali, organizzazione no-profit che favorisce l’inclusione e il rispetto con particolare attenzione alla libertà di orientamento sessuale e all’identità di genere, è stato invece attivato un programma formativo per promuovere comportamenti non discriminatori e rispettosi dell’identità individuale. Due progetti importanti per un impegno strategico: favorire un clima aziendale in cui le persone che lavorano in Costa Crociere possano esprimere la propria identità e valorizzare le proprie competenze.

1 of 4