Il 16 ottobre è la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, promossa dalla FAO per diffondere una maggiore consapevolezza sui temi del cibo, della nutrizione e della sicurezza alimentare. È un’importante occasione di sensibilizzazione e di invito all’azione. Noi di Costa siamo impegnati in questo senso ogni giorno, a bordo della nostra flotta.

Lo facciamo attraverso il programma 4GoodFood: un percorso unico sul tema del valore del cibo e del consumo responsabile nel complesso contesto della nave da crociera. Un progetto integrato, a 360°, che va dalla revisione dei processi di preparazione dei piatti e dell’esperienza gastronomica alla gestione delle eccedenze alimentari, attraverso la sensibilizzazione e il coinvolgimento diretto di ospiti ed equipaggio nella grande sfida globale di invertire il trend.

Focus dell’edizione 2018 è la “Fame Zero”, Obiettivo di Sviluppo Sostenibile numero 2 dell’Agenda 2030 dell’Onu. Sprecare meno, mangiare meglio, adottare stili di vita sostenibili sono le azioni che tutti possono fare per dare il proprio contributo al raggiungimento di questo traguardo. Verso l’obiettivo #ZeroHunger, una fase particolarmente significativa del progetto è rappresentata dal recupero e gestione delle eccedenze alimentari. Per la prima volta al mondo nell’intero settore marittimo, stiamo portando avanti, insieme alla Fondazione Banco Alimentare Onlus, un percorso per gestire la raccolta del cibo preparato, ma non servito, nei ristoranti delle navi e la sua distribuzione a organizzazioni locali che forniscono assistenza a persone in difficoltà. Da luglio 2017 a oggi, abbiamo potuto destinare oltre 60mila porzioni di cibo “ready to eat”, ad altissimo valore nutrizionale. L’esperienza è oggi attiva nei porti di Savona, Civitavecchia, Bari e Palermo, ma anche a Marsiglia, e si prepara a proiettarsi presto anche in altri porti del Mediterraneo e non solo.

Per noi il miglior modo di festeggiare il World Food Day. Il 16 ottobre. Ogni giorno.